COMUNICATO FONDI A SOSTEGNO DELLE IMPRESE

Foto articolo

A seguito della diffusione di notizie assolutamente infondate e ritenuto necessario fornire chiarimenti circa i fondi stanziati a seguito del DPCM del 24 settembre 2020 pubblicato sulla G.U. Serie Generale n.302 del 04-12-2020, il Comune di Porlezza è risultato assegnatario di contributi a valere sul Fondo di sostegno alle attività economiche per gli anni 2020 ÷ 2022 così ripartito:

anno 2020 euro 74.836

anno 2021 euro 49.891

anno 2022 euro 49.891

Si precisa che le somme sono state solo assegnate, ma, ad oggi, non ancora erogate, nemmeno per l’annualità 2020; le stesse somme sono state altresì attribuite secondo parametri predeterminati ed in particolare secondo la classe demografica e non sull’effettiva presenza di attività economiche nell’area di competenza.

Questo ha come conseguenza che sono circa 450 le attività economiche, aventi sede sul comune di Porlezza, potenzialmente beneficiare del contributo e che quindi potrebbero ricevere, qualora concesso a pioggia, un contributo assolutamente esiguo (meno di 200 euro ciascuna), assolutamente inadeguato a una seppure minima strategia di sostegno alle imprese.

A seguito di queste considerazioni, è sembrato opportuno attendere le risposte del Ministero in merito ad alcuni quesiti potenzialmente dirimenti circa limiti e modalità di erogazione del predetto contributo -rese pubbliche solo qualche giorno fa- affinché il contributo possa essere assegnato in prevalenza alle attività che maggiormente hanno sofferto degli effetti della pandemia, attribuendo così a questa misura una efficacia maggiore ed un senso pratico evidente.

Valutati questi chiarimenti possiamo procedere, a breve, alla pubblicazione del bando per la selezione dei beneficiari.

Speriamo in questo modo di avere correttamente interpretato il senso comune di solidarietà che impone, sia dal punto di vista morale che dell’efficacia pratica, di agire secondo scienza e coscienza, fornendo concreto sostegno alle realtà economiche maggiormente colpite dagli effetti della pandemia.

Si ribadisce la massima vicinanza dell’Amministrazione alle realtà economiche del territorio, peraltro già concretizzatasi nella sospensione del pagamento della tariffa nelle aree a parcheggio; nella riduzione del 80% della quota variabile della Tari 2020; nell’esenzione dal pagamento della Cosap (Canone occupazione suolo pubblico) e dall’esonero del pagamento degli affitti degli immobili commerciali di proprietà comunale per i periodi di effettiva chiusura.

Pur consapevoli che gli interventi di livello comunale possono risultare solo marginali nel sostegno per affrontare la grave situazione contingente, confermiamo una forte vicinanza a chi, con spirito caparbio, tanta professionalità e sacrificio affronta ogni giorno le straordinarie difficoltà professionali, cui si aggiungono, inevitabilmente, quelle personali e familiari, dimostrando un’incrollabile volontà di vincere questa impari e dura battaglia e… insieme, vinceremo!

IL SINDACO
Sergio  Erculiani