Emergenza Coronavirus comunicazione del Sindaco 8.4.2020

Foto articolo

7^ COMUNICATO DEL SINDACO  

Care concittadine e cari concittadini,
mi è stato ufficialmente comunicato, che altri tre nostri concittadini, sono risultati positivi al contagio da Coronavirus sviluppando l’affezione denominata COVID-19, alla data odierna le persone positive risultano complessivamente essere dieci.
Sono, personalmente e a nome dell’Amministrazione vicino ai nostri concittadini risultati positivi, e auguro loro una pronta guarigione; condivido inoltre le apprensioni dei familiari e confermo la piena disponibilità di tutti i settori comunali per ogni loro esigenza.
ATS ha proceduto e sta procedendo al tracciamento dei contatti e a disporre le procedure sanitarie prescritte.
Queste tre nuove positività, unitamente alle due comunicate ieri, rendono particolarmente ripida la salita dei contagi nel nostro Comune e questo mi preoccupa molto: significa che probabilmente le buone pratiche di isolamento sociale, forse, non sono state fatte proprie così come mi aveva indotto a ritenere il trend epidemiologico precedente.
Raccomando quindi, con maggiore forza, di evitare nel modo più assoluto ogni spostamento che non sia di assoluta ed indifferibile necessità; in ossequio, poi, all’Ordinanza regionale di uscire solo con il naso e bocca coperti da mascherina o, in mancanza -cosa sempre meno probabile, visto la massiccia distribuzione di mascherine di tipo chirurgico in atto-, con sciarpa o foulard; ricordo inoltre di accedere alle attività commerciali solo con guanti monouso e mascherine, in questo caso occorre, per la tutela degli altri, evitare le maschere facciali con valvola. In particolare rivolgo con forza questa raccomandazione ai giovani: evitate di uscire e, soprattutto evitate le frequentazioni tra voi o altri, questo al fine di evitare di essere strumenti di veicolo di contagio per le vostre famiglie e per le persone anziane che ne fanno parte.
Le persone anziane sono altresì invitate a rimanere a casa il più possibile e ad utilizzare la propria rete familiare o le altre modalità messe a disposizione, sia su iniziativa pubblica che privata, per soddisfare le necessità quotidiane, evitando quanto più possibile di recarsi personalmente nei luoghi di approvvigionamento.
Rivolgo un ulteriore appello a tutta la cittadinanza ad attenersi scrupolosamente alle regole ed alle raccomandazioni sulle modalità di conduzione della vita quotidiana diffuse dal Ministero della Salute.
Aggiungo che nonostante le belle giornate previste e le temperature in aumento non deve venir meno il rispetto delle regole di isolamento sociale e soprattutto mi raccomando che durante le festività pasquali non ci siano frequentazioni diverse rispetto ai familiari conviventi: purtroppo quest’anno la Pasqua va festeggiata in famiglia, intesa nel senso più stretto del termine e come sopra precisato; il poterla festeggiare con i propri cari conviventi, quest’anno, già deve essere considerato un enorme fortuna: purtroppo in molti non avranno questo privilegio: riflettete e comportatevi di conseguenza.
La situazione è strettamente monitorata, tuttavia siamo tutti chiamati alla collaborazione sociale e ad esercitare, al massimo grado, la responsabilità personale per scongiurare la diffusione del virus.
Sarà mia cura tenervi informati sugli sviluppi della situazione.

  IL SINDACO
Sergio  Erculiani